Milazzo – Consegna borse di studio Caronte & Tourist a neodiplomati ITET Leonardo da Vinci di Milazzo

Il 10 novembre, si è svolta la cerimonia di premiazione dei neodiplomati del Corso Trasporti e Logistica dell’ITET Leonardo da Vinci di Milazzo e la consegna di sei Borse Caronte & Tourist. Durante l’evento, svoltosi nell’aula magna dell’istituto, sono stati premiati diciannove studenti meritevoli che hanno conseguito la maturità con il massimo dei voti negli anni scolastici 2019-2020 e 2020-2021 e per i quali è stata prevista la possibilità di imbarco di almeno due mesi presso le navi del gruppo. A introdurre l’evento, la dirigente, Stefania Scolaro, seguita dai saluti e gli auguri del sindaco della Città di Milazzo, Giuseppe Midili, del comandante della Capitaneria di Porto, Massimiliano Mezzani, del presidente dell’Area Marina Protetta Capo Milazzo, Giovanni Mangano, della vicepresidente dell’Accademia Mediterranea della Logistica e della Marina Mercantile, Brigida Morsellino, della presidente della Rete Nazionale dei Nautici, Maria Schirò. Ha concluso i lavori il responsabile del personale e comunicazione Caronte & Tourist, Tiziano Minuti. “Il tema dell’interlocuzione tra scuola e mondo del lavoro – ha detto Minuti – è da anni al centro delle iniziative legislative, con risultati talora discutibili. L’istituto dell’alternanza scuola-lavoro negli istituti nautici, invece, ha funzionato confermando un rapporto virtuoso connaturato alle caratteristiche estremamente operative del settore. La Caronte & Tourist ne ha potuto apprezzare la validità e coglierne le opportunità, soprattutto in un momento in cui anche il lavoro del mare si sta evolvendo e richiede una formazione più approfondita, soprattutto in ambito tecnologico, giuridico e in tema di tutela ambientale. Il presente e il futuro dello shipping è quello di avere all’interno dell’impresa dei veri professionisti del mare formati a partire dalla scuola”. Tanta emozione e soddisfazione per docenti, famiglie e autorità che, in modi diversi, hanno contribuito alla formazione di tanti ragazzi che, nel racconto delle loro prime esperienze professionali, hanno mostrato soddisfazione nelle strade intraprese e tanta gratitudine per chi ha fornito loro gli strumenti e le occasioni per continuare un percorso di eccellenza anche dopo il percorso di studi. “Premiare le eccellenze del territorio – ha concluso Minuti – è anche una modalità di declinazione della responsabilità sociale d’impresa attraverso la quale restituiamo ai territori ciò che da essi continuiamo ad avere”.

Print Friendly, PDF & Email