Antillo e Roccafiorita – Cerimonie per ricordare i 100 anni dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci

In una calda domenica d’autunno, le cittadine di Antillo e Roccafiorita hanno ospitato le due cerimonie dedicate ai 100 anni dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci. La scelta è caduta su due importanti luoghi che ospitano il Santuario di Monte Kalfa a Roccafiorita e la Campana della Pace di Pizzo Monaco ad Antillo. Le due cerimonie sono state promosse dal presidente provinciale, prof. Salvatore Brancatelli, organizzate dalla Sezione di Sant’Alessio, presieduta dal dott. Concetto Fleres, con il coordinamento del magg. Vincenzo Randazzo, dell’Istituto del Nastro Azzurro di Messina. La Santa Messa officiata da don Paolino Malambo, per ricordare i Caduti si è svolta nel Santuario della Madonna dell’Aiuto di Roccafiorita, a seguire la deposizione della corona d’alloro al monumento ai Caduti, con la partecipazione dei sindaci Concetto Orlando di Roccafiorita e Davide Paratore di Antillo. La cerimonia dell’alzabandiera si è svolta ad Antillo, sotto la campana della pace, presente don Egidio Mastroeni, i sindaci sono stati accompagnati dalle signore Rosina Rizzo e Nina Zizzo, figlie di reduci, assieme alle prof.sse Emilia Palella e Nuccia Foti, che ha realizzato un opuscolo dedicato ai monumenti dei comuni Jonici del messinese.

La sentita cerimonia ha visto la partecipazione dei sindaci di Casalvecchio Siculo, Marco Antonino Saetti, e Sant’Alessio, Nunzio Giovanni Foti, con alcune delegazioni di Associazioni d’Arma, dopo gli interventi di rito l’evento si è concluso con il saluto e i ringraziamenti del magg. Randazzo:Autorità, signore e signori, a nome del presidente nazionale, commendatore Sergio Paolieri, del vice presidente, col. Vito Zucca, del responsabile regionale Leonardo Lo Monaco impossibilitato a presenziare, a nome di tutte le Sezioni della Provincia di Messina, alcuni presenti con i loro vessilli, e mio personale, vi ringrazio e rivolgo un caloroso saluto a tutti gli intervenuti. Oggi, con questa breve, ma significativa cerimonia abbiamo ricordato i caduti civili e militari di tutte le guerre. Un particolare ringraziamento ai sindaci della Città di Antillo e di Roccafiorita con le loro amministrazioni, alla Polizia di stato, ai Carabinieri, che hanno voluto condividere questo evento, i reverendi Egidio Mastroieni e Paolino Malambo, alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, alle associazioni di volontariato per la collaborazione. Infine, un elogio va al dott. Fleres che come presidente della Sez. di Sant’Alessio e referente della zona Jonica si adoperato per la buona riuscita della manifestazione”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*