Messina – Ricerca internazionale, al via l’implementazione delle collaborazioni Unime-APRE

Nell’ambito delle iniziative volte a promuovere le opportunità di finanziamento per la ricerca internazionale, si è svolta, presso l’Aula Magna del Rettorato, una giornata di formazione sul Programma H2020 – Marie Skłodowska-Curie Actions (MSCA) – Innovative Training Networks (ITN), organizzata dall’Università di Messina, in collaborazione con l’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE). L’evento, fortemente voluto dalla prof.ssa Daniela Baglieri, prorettore alla Ricerca, e dal prof. Antonino Germanà, prorettore all’Internazionalizzazione e Horizon 2020, è stato un’occasione di formazione non solo per i docenti e i ricercatori, ma anche per il personale tecnico-amministrativo coinvolto nelle attività di supporto alla presentazione dei progetti di ricerca internazionale.

Nel corso della mattinata, è intervenuto il dott. Ferraro dell’Apre che ha illustrato il programma H2020 – MSCA con un focus specifico sull’Azione MSC-Innovative Training Network fornendo spunti e indicazioni su come presentare una proposta di successo per la partecipazione al bando con scadenza 14 gennaio 2020. Nel pomeriggio, la prof.ssa Roberta Salomone e la dott.ssa Rossella Merlino hanno presentato le ‘best practice & lesson learned’, cioè esperienze UniME di progetti MSCA finanziati e proposte progettuali che pur valutate positivamente non hanno ottenuto il finanziamento, utili a stilare una concreta proposta progettuale europea.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*