Proposta ‘Notte Bianca’ in Via Tommaso Cannizzaro e… non solo!

Il sottoscritto Libero Gioveni, in qualità di consigliere comunale, in riferimento alla proposta in oggetto, intende significarVi, specificatamente quanto segue: “La nostra Città, negli ultimi anni, si è resa protagonista di eventi sul territorio che hanno appassionato la cittadinanza facendola accorrere e partecipare entusiasta in massa. Il riferimento è, in particolare, per esempio, alle ‘Notti Bianche’ che si sono svolte a più riprese in diverse zone della Città (Via Palermo, Provinciale, Largo Seggiola, Piazza del Popolo o la stessa Notte Bianca in onore a Sant’Antonio), ma non solo; penso anche al partecipatissimo ‘street food fest’ che si è tenuto, già per due anni, a Piazza Cairoli, così come certamente gradite ai cittadini saranno a breve le serate programmate all’arena di Villa Dante e inserite nel calendario del ‘Messina Fest 2000’. Ebbene, nel rispetto, comunque, delle restrizioni legate al Covid-19 e proprio con lo spirito di voler offrire, costantemente, sia ai cittadini messinesi delle opportunità di svago, socializzazione e divertimento, sia agli stessi commercianti la possibilità di sfruttare una intera serata e parte della notte per rimpinguare qualche guadagno in più in un period, di certo, non florido, economicamente, per loro, la proposta dello scrivente è quella di proseguire con questa sorta di ‘tour’ delle Notti Bianche, individuando, per l’occasione, un’altra porzione del centro cittadino da destinare all’evento e che non sempre viene valorizzata per come merita.

L’area su cui potrebbe essere organizzata e allestita una ‘Notte Bianca’ è il tratto di Via Tommaso Cannizzaro compreso fra Piazza Cairoli e l’incrocio con Viale Italia, escludendo quello privo di attività commerciali (fronte Tribunale e Università) oppure utilizzare quest’ultimo per l’allestimento di stand di ambulanti e artigiani vari”.Si tratta, peraltro, di un’arteria nella quale codesta Amministrazione ha effettuato nel tratto a monte – dopo anni di abbandono – dei proficui lavori di potatura, che, certamente, hanno reso la Via Tommaso Cannizzaro più gradevole alla vista, ampia e luminosa; insomma, una zona del centro urbano parecchio frequentata sia a valle che a monte dove insistono diverse attività commerciali e di ristorazione e che, quindi, al pari di altri territori, meriterebbe una maggiore attenzione e valorizzazione. Appare superfluo evidenziare che, per l’auspicabile evento, occorrerebbe farsi trovare preparati nei necessari servizi di pulizia straordinaria, trasporto pubblico, ordine pubblico, efficienza degli impianti di pubblica illuminazione e interventi vari di manutenzione. Pertanto, in virtù di quanto sopra esposto, il sottoscritto consigliere comunale PROPONE alle ss.ll. in indirizzo, ognuno per la parte di propria competenza, di valutare, congiuntamente, la possibilità di organizzare in piena sicurezza una ‘Notte Bianca’ in Via Tommaso Cannizzaro nel tratto compreso fra Piazza Cairoli e Viale Italia coinvolgendo associazioni culturali, artisti di strada, commercianti, artigiani, ambulanti, band e tutti i possibili soggetti che con un loro contributo di idee, esibizioni o di esercizio della propria attività riescano a rendere ricco e riuscito l’evento”.

il consigliere comunale Libero Gioveni

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*