No alle feste dei santi nei Paesi e Città a Malta

Anche se le restrizioni Covid-19 saranno rimosse dal 1° luglio 2020, le feste dei Paesi e Città, quest’anno, saranno limitate alla messa e al pellegrinaggio. Non saranno consentite altre attività all’interno o all’esterno della chiesa, compresi i giorni che precedono la festa. L’avvertimento di emergenza per la salute pubblica di Malta scadrà il 30 giugno, il che significa che i controlli sugli incontri sociali, l’apertura di scuole o tribunali e le sospensioni dei tempi legali non saranno più in vigore dal 1° luglio. Tuttavia, il ministro della Sanità, Chris Fearne, ha affermato che, nonostante le restrizioni revocate, le feste e altri eventi di massa come i matrimoni non sono raccomandati. Il divieto di grandi raduni – imposto dal sovrintendente alla Sanità Pubblica a marzo per frenare la pandemia – aveva costretto le autorità della Chiesa a cancellare le feste dei villaggi. I vescovi di Malta e Gozo avevano affermato che se le autorità sanitarie avessero revocato il divieto di grandi raduni, solo per quest’anno, le celebrazioni della festa saranno composte da un pellegrinaggio di Ringraziamento con la statua del santo del Paese o la Città la domenica o nel giorno proprio della festa.

Venerdì 19 giugno 2020, un portavoce della Curia ha confermato che le stesse direttive dei vescovi entreranno in vigore dal 1° luglio 2020. “La Messa solenne è una processione sotto forma di pellegrinaggio e potranno celebrare le feste titolari e secondarie nelle nostre parrocchie”, ha detto il comunicato. A maggio, il Ministero degli Affari Interni ha dichiarato di rilasciare permessi limitati per i fuochi d’artificio nei giorni in cui era prevista la festa dei Paesi e Città incluso la vigilia della festa. Ciò è stato fatto per motivi di sicurezza, poiché alcuni fuochi d’artificio erano già stati prodotti prima che la pandemia si diffondesse a Malta, aveva detto il Ministero.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*