Il pilota dello Spitfire della Seconda Guerra Mondiale che difendeva Malta muore all’età di 99 anni

Uno degli ultimi piloti di caccia Spitfire rimasti – impegnati a pattugliare i cieli maltesi al culmine dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale – è morto all’età di 99 anni. Il capo dello squadrone, Allan Scott, che ha volato per la Royal Air Force, è ricordato a Malta per aver difeso l’operazione Pedestal, nota anche come Il-Konvoj ta Santa Marija, poiché le navi con rifornimenti vitali hanno lottato per raggiungere il porto tra i pesanti bombardamenti delle Potenze dell’Asse. Affascinato dal volo fin dall’infanzia, Scott ha saltato gli studi per unirsi alla 124a squadriglia presso l’aeroporto di Biggin Hill di Londra. Mentre aveva solo diciannove anni, abbatté il suo primo bombardiere tedesco durante la Battaglia d’Inghilterra, avvenuta nel 1941. Il suo secondo tour è stato a Malta, un anno dopo, dove alla fine ha vinto una Distinguished Flying Medal dopo aver abbattuto cinque aerei nemici durante l’assedio di Malta. Scott ha parlato delle difficoltà della campagna in cui i piloti di caccia affamati hanno affrontato forti difficoltà. “La vita era piuttosto frenetica a Malta perché non c’era cibo, ma volavi, sia che stavi morendo di fame o no”, ha detto. “La vita di un pilota di caccia a Malta era di 15 minuti. Al culmine della guerra, siamo stati strapazzati quattro volte al giorno. Hanno spinto tutto in quel teatro per cercare di finirci: eravamo una vera spina nel fianco”.

Durante la sua ultima visita a Malta, nel 2017, Scott ha parlato degli orrori a cui ha assistito durante l’assedio di Malta, dove l’Isola ha vissuto 154 giorni di bombardamenti continui. Malta era il luogo più bombardato della terra, aveva riferito Scott. Avevano un obiettivo delle dimensioni dell’Isola di Wight e l’hanno appiattito. Nonostante la sua età, stava ancora volando bene verso la pensione dal piccolo aeroporto vicino a casa sua nello Shropshire. Aveva programmato di volare il suo ultimo volo per il suo centesimo compleanno. All’età di 96 anni, Scott ha volato ancora una volta su uno Spitfire, nel 2018, come parte di una formazione di Spitfire e Hurricanes, durante la celebrazione di un secolo dalla fondazione della RAF. “Grazie carissimo Allan, che ci hai coraggiosamente difeso durante l’orrore ora della feroce battaglia! Grazie anche per aver reso degna la frase di Winston Churchill: ‘Malta è la portaerei inaffondabile’. Che il Signore ti dia pace e la vita eterna! Amen!”.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*