Chi è Joe Biden, il nuovo presidente degli Stati Uniti

Sabato 7 novembre, Joe Biden è stato proclamato vincitore delle elezioni presidenziali. Joseph Robinette Biden Jr., questo il suo nome completo, 77 anni, sarà il 46esimo presidente degli Stati Uniti. Succede a Donald Trump che entra nell’albo come dei uno pochissimi presidenti a non essere stati rieletti per un secondo mandato, insieme a Gerald Ford nel 1976, Jimmy Carter nel 1980 e George H. W. Bush nel 1992. Biden sarà il presidente più anziano di sempre ad entrare alla Casa Bianca. Il 20 novembre, a due mesi esatti. Dall’insediamento, compirà 78 anni, otto in più rispetto al record precedente di Donald Trump, diventato presidente a 70 anni compiuti. Ma qual è la storia del prossimo presidente degli Stati Uniti d’America? Ripercorriamo i momenti salienti della sua vita, ad iniziare dalla nascita, il 20 novembre 1942 a Scranton, in Pennsylvania. All’inizio degli anni Cinquanta, la famiglia Biden si trasferisce nel Delaware, ancora attuale residenza, dove il padre del neo eletto presidente ha un autosalone. Biden si laurea in scienze politiche nel 1965 all’Università di Nework e si specializza in legge nel 1968 a Syracuse, nello Stato di New York.

Prima di diventare avvocato, nel 1969, sposa Neilla Hunter, dalla quale avrà tre figli: Joseph R. Beau Biden, Robert Hunter e Naomi Christina. Nel 1972, un primo e tragico evento sconvolge la sua vita. La moglie e i tre figli sono coinvolti in un incidente stradale con l’auto: Neilla Hunter e Naomi Christina muoiono, mentre gli altri due figli rimangono gravemente feriti. Nel 1977, Biden sposa in seconde nozze Jill Tracy Jacobs, di professione insegnante, attuale moglie, a breve ufficialmente first lady. Italoamericana, con nonno siciliano originario di Gesso, villaggio, frazione della Città di Messina. Dall’unione con Jill, nel 1981, nasce Ashley. Una seconda tragedia arriva nel recente 2015, quando il figlio maggiore Beau muore a causa di un tumore al cervello a soli 46 anni. Anche se la vita di Biden è stata segnata da accadimenti tragici, la sua carriera politica non ha subito arresti. Nel 1970, Biden viene eletto nel consiglio della contea di New Castle, nel Delaware, e, nel 1972, diventa senatore del partito democratico. Resterà in carica sino al 2008, quando verrà nominato vicepresidente degli States da Barack Obama. Successivamente, viene scelto da Obama come vice anche per il suo secondo mandato alla Casa Bianca, iniziato nel 2013. Proprio in quell’anno, Biden fa approvare la legge contro la violenza sulle donne, ricordata come uno dei suoi atti più importanti da vice presidente. Nel gennaio 2017, Obama, in uno dei suoi ultimi atti da presidente, assegna a Biden la Medaglia Presidenziale della Libertà, la massima onorificenza degli Usa. Il neo presidente degli USA viene definito da Obama “un leone della storia americana e un esempio per le generazioni future”.

di Sergio Lanfranchi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*