Studenti disabili. On. De Domenico: “Accolta la mia mozione, anche in Sicilia niente tassa regionale per il diritto allo studio”

Nel triste clima del Coronavirus, una buona notizia – comunica l’on. Franco De Domenico del partito democratico –, accogliendo le istanze delle associazioni studentesche e dei docenti con delega alla disabilità, il 16 novembre scorso avevo presentato la mozione con la quale impegnavo il Governo regionale e per esso l’assessore all’Istruzione di esonerare gli studenti, con disabilità superiore al 66 per cento, dalla tassa regionale per il diritto allo studio, attraverso un’interpretazione sistematica della normativa nazionale e regionale già condivisa da altre Regioni. Proprio ora, l’assessore all’Istruzione, Roberto Lagalla, che ringrazio per la sensibilità mostrata, mi informa, con nota del 6 aprile, di avere accolto la mia richiesta e di avere già comunicato alle Università di Palermo e Messina di escludere dalla tassa regionale per il prossimo anno accademico gli studenti disabili e, nel contempo, di restituire la tassa già pagata per l’Anno Accademico 2019/2020 in corso. Sono molto soddisfatto che la mia richiesta, frutto di ascolto e analisi delle istanze del territorio, abbia contribuito a risolvere un annoso problema a favore degli studenti disabili. Come ho sempre sostenuto – così prosegue –, favorire l’accesso al sistema della formazione universitaria, concorrendo ad eliminare concretamente gli ostacoli che limitano per i disabili l’accesso e il conseguimento dei più alti gradi dell’istruzione, deve rappresentare un obiettivo prioritario per un efficiente sistema regionale di diritto allo studio”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*