Messina – Industria dolciaria dona 2.070 uova di Pasqua alla comunità messinese

Duemila e settanta uova pasquali sono stati donati da Anna e Vincenzo Di Costa, titolari dell’omonima industria dolciaria di Francavilla di Sicilia, che sono state consegnate nella sede della Protezione Civile al COC, grazie al supporto logistico dei militari della Brigata Meccanizzata Aosta. Nel ringraziare il nobile gesto dei due imprenditori, in questo momento particolare che la Città di Messina e l’intero Paese sta attraversando, il vicesindaco, Salvatore Mondello, ha sottolineato che: “È motivo di orgoglio – a nome del sindaco De Luca e dell’Amministrazione comunale – ricevere simili manifestazioni di solidarietà nell’attuale situazione di emergenza sanitaria che ha coinvolto anche la sfera economica e sociale della comunità cittadina. Su espressa volontà degli imprenditori, che hanno pensato a tutti i lavoratori impegnati in questo periodo complesso ad assicurare i servizi essenziali, l’Amministrazione recependo tale intendimento ha voluto dare un segno tangibile a chi sta lottando in prima linea (lavoratori in servizio di ATM, MessinaServizi Bene Comune, Messina Social City e tutti i preziosi volontari). Inoltre, si è pensato alle sei Circoscrizioni attraverso i rispettivi presidenti, i quali conoscendo bene la realtà territoriale, possono regalare un barlume di luce ai bambini che in questo momento stanno attraversando le maggiori difficoltà. Un ringraziamento particolare – ha concluso il vicesindaco – rivolgo al generale Bruno Pisciotta, comandante della Brigata Meccanizzata Aosta per l’intervento dei suoi uomini coinvolti nel trasporto della merce donata, testimonianza, ancora una volta, di quanto l’Esercito Italiano sia sempre pronto a collaborare in maniera sinergica a fianco dell’Amministrazione comunale”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*